Trucco Permanente Milano

Che cos’è il Trucco Semipermanente?
Il Trucco Permanente è un trattamento simile al tatuaggio; consiste nell’introdurre determinati pigmenti colorati nella pelle, più precisamente nel primo strato del derma, al fine di migliorare l’aspetto esteriore del viso per apparire al meglio in qualunque momento della giornata. Le principali differenze con il tatuaggio riguardano le tecniche di applicazione -assai meno invasive-, la profondità di deposito dei pigmenti, la loro differente composizione e infine la permanenza del disegno per un periodo di tempo limitato.

Quali sono i trattamenti possibili?
Il trucco semipermanente viene generalmente applicato nel settore estetico per correggere piccole imperfezioni o asimmetrie del volto, specialmente per quanto riguarda la forma di sopracciglia, occhi e labbra. Tuttavia, i campi di applicazione si estendono anche alla sfera del paramedicale, che prende in considerazione la micropigmentazione come trattamento complementare all’intervento chirurgico nella definizione dell’areola mammaria dopo la ricostruzione, nel camuflage di cicatrici o nell’infoltimento del cuoio capelluto post-trapianto, e molti altri ancora; con l’ottenimento di risultati davvero sorprendenti.

Chi può essere sottoposto ad un trattamento di trucco permanente o semipermanente?
Il metodo è adatto a persone di tutte le età. Ai giovani che desiderano mettere in risalto alcuni tratti del volto migliorando il proprio aspetto e ai meno giovani che desiderano correggere o attenuare i segni del tempo con la ridefinizione di alcuni tratti del viso. E’ indicato inoltre a chi indossa lenti a contatto, occhiali da vista e a chi soffre di allergie ai tradizionali prodotti da trucco. Ideale per gli atleti di qualsiasi disciplina, sui quali il trucco tradizionale non permane, e per tutte le persone che hanno adottato il trucco come abitudine quotidiana per comparire sempre al meglio.

Quanto dura un trattamento?
La durata della permanenza del pigmento nel derma è strettamente dipendente dal tipo di pelle e da una serie di fattori determinanti:

– età del cliente (nei giovani il riassorimento e conseguente eliminazione dei pigmenti da parte dei macrofagi sarà più veloce);
– esposizione solare (la velocità del processo di fagocitosi aumenterà con l’esposizione a lampade abbronzanti o luce solare);
– soggettività dell’esito cicatriziale;
– tecnica utilizzata;
– colore impiegato;
– caratteristiche istologiche del cliente;

Il trattamento è doloroso?
Nel Trucco Semipermanente la soglia del dolore è un fattore assolutamente soggettivo, e varia sensibilmente da persona a persona. Solitamente, con l’applicazione di prodotti specifici pre e post trattamento che contengono sostanze lievemente anestetizzanti, il dolore, che si avverte solo per la durata del trattamento, si riduce ad un lieve fastidio, appena percettibile.

Pigmenti:
I colori usati nel trucco permanente sono pigmenti naturali assolutamente puri e certificati secondo le nuove normative europee. Di straordinaria qualità, questi pigmenti si distinguono per la loro eccellente tollerabilità e garantiscono una variazione del tono nel tempo pressoché impercettibile e omogenea.

Cicatrizzazione nel Trucco Permanente:
Quando si realizza un trattamento di trucco semipermanente si produce una lesione cutanea. Ma la pelle possiede la caratteristica capacità di autorigenerarsi. Questo complesso processo di cicatrizzazione delle ferite dipende dalla loro profondità, a seconda che si tratti di una ferita superficiale che intacca solo l’ epidermide, o di una lesione più profonda che riguarda sia l’ epidermide che il derma. Una volta generata la lesione il corpo reagisce e inizia il processo di rigenerazione. Se la ferita è superficiale, la pelle cicatrizza in 1-2 giorni. Nel caso della micropigmentazione, la lesione creata è leggermente più profonda e riguarda sia l’ epidermide che il derma più superficiale; pertanto il processo di cicatrizzazione è un po’ più lungo (3-5 giorni). La cicatrizzazione inizia dopo il processo di difesa. L’ eliminazione di una parte del pigmento introdotto avviene sia verso l’ esterno, attraverso la formazione della crosticina, sia verso l’ interno, a causa dell’azione dei macrofagi.

Rigenerazione nel Trucco Permanente:
Durante la fase di rigenerazione, che termina circa 30 giorni dopo il trattamento di trucco permanente o trucco semipermanente ed è in ogni caso successiva alla prima fase di cicatrizzazione, avviene il fissaggio definitivo del pigmento; vengono così eliminate le particelle di pigmento troppo superficiali e anche quelle troppo profonde. L’ esito finale del trattamento dipende anche dagli accorgimenti e dai prodotti utilizzati in questa fase.

MAGGIOR INFORMAZIONI: 3892035894

Home